Il materiale che è già una firma di per sé,utilizzato sia negli esterni, sia negli interni delle residenze di Arte, è travertino romano caratterizzato da ricche venature dalle calde tonalità. “Il travertino è una pietra straordinaria che vanta un’importanza storica senza uguali essendo stato il materiale da costruzione d’elezione dell’antica Roma – spiega Citterio, che prosegue – ed ha un bel colore e un effetto di stratificazione molto pronunciato rispetto ad altri tipi di rocce calcaree.”

La facciata è caratterizzata da porte vetrate scorrevoli e da un sistema di finestre Schüco con infissi in bronzo che incorniciano viste spettacolari, pur creando un senso di privacy e sicurezza per chi vi abita.

La lobby – all’insegna della discrezione – è arredata con pezzi disegnati da Antonio Citterio. All’ingresso, in posizione centrale, un’opera del celebre artista Olafur Eliasson, Polychromatic Chronology 2016.

Una natura lussureggiante circonda la piscina all’aperto e un piccolo specchio d’acqua – non a caso chiamato “laghetto di meditazione” – studiato per regalare ai condomini un’esperienza di intimità, nella tranquillità più totale.